L'immobiliare francese in crisi coi mutui: l'erba del vicino non è sempre più verde

Mal comune, mezzo gaudio? forse la penserà così chi è sicuro che solo in Italia le cose vadano male, mentre all'estero sono tutte rose e fiori. La stretta sui mutui alle famiglie sta diventando un problema anche per il mercato immobiliare francese, che ha registrato una caduta del 30% nei primi nove mesi del 2012. I dati sono forniti dal centro studi crédit logement

Questi dati avranno naturalmente un effetto catastrofico sulle compravendite, dato che la caduta, oltretutto, si eleva al 38, 9% per quanto riguarda le abitazioni esistenti. Secondo gli autori dello studio non si era mai verificato un simile crollo del credito per la casa in un periodo così breve

Nonostante i tassi di interesse medi praticati siano straordinariamente bassi (in media al 3, 5%), l'incertezza per il futuro e i problemi del mercato del lavoro frenano sia la domanda che la concessione di mutui. C'è da dire che oltretutto in francia, soprattutto nelle zone urbane, i prezzi restano eccezionalmente alti. Bisognerà vedere se questa contrazione della domanda avrà un effetto al ribasso sui valori immobiliari

עזוב את ההערה שלך

Please enter your comment!
Please enter your name here