Rumori che corrono su wind e 3 Italia e sulla pensione per i "quota 96

Wind e 3 Italia studiano la fusione: i fallimenti del passato chiedono prudenza, ma questa potrebbe essere la volta buona. Gli azionisti di wind e tre Italia, rispettivamente terzo e quarto operatore mobile sul mercato italiano, si stanno consultando per poter unire le forze e creare così un unico terzo concorrente con una quota del 30%. La fusione in passato si era arenata su problemi di governance e sulla grande quantità di debito presente in wind, passata nel 2010 ai russi di vimpelcom. Grazie al lavoro delle banche d'affari goldman sachs per i cinesi e deutsche bank per wind i due problemi sembrano sul punto di risolversi (repubblica.it)

Pensione quota 96, arriva l'ipotesi dei "97": una pioggia di emendamenti è caduta sul dl pubblica amministrazione. Circa 1850 ipotesi di modifica di un disegno che dovrebbe essere l'occasione per risolvere la questione della cosiddetta quota 96, gli insegnanti rimasti intrappolati che non possono andare in pensione per un errore della riforma fornero. Se la strada più accreditata è quella del ritiro a settembre dei professori che avevano maturato i requisiti, un emendamento ha proposto l'introduzione della "quota 97" ovvero 32 anni di contributi e 65 di età. Un'ipotesi su cui sarebbe già caduto il veto del ministero del tesoro (blitzquotidiano)

Leggi l'approfondimento: pensioni scuola quota 96: ultime novità

עזוב את ההערה שלך

Please enter your comment!
Please enter your name here